richiedi informazioni

Pannelli radianti

A pavimento, a parete e a soffitto

Cosa sono i pannelli radianti?
I pannelli radianti sono sistemi di riscaldamento (e di raffrescamento) che utilizzano il calore (o il fresco) proveniente da tubazioni dove circola acqua calda a bassa temperatura (o fredda), collocate dietro le superfici dell’ambiente da riscaldare.

Come funzionano?
Il principio su cui si basano è la circolazione di acqua calda a bassa temperatura (in genere tra i 30° e i 40° C) all'interno di un circuito che si sviluppa coprendo una superficie radiante molto elevata. I sistemi radianti funzionano a temperature superficiali prossime a quelle dell’ambiente e quindi utilizzano minimamente l’aria come vettore con il vantaggio di raggiungere le stesse condizioni di benessere di un sistema tradizionale con una minore temperatura dell’aria e, quindi, con minori dispersioni energetiche e costi.
A seconda delle necessità del caso specifico si possono installare pannelli radianti a pavimento, a parete e a soffitto.
I pannelli radianti a parete sono installati nelle pareti perimetrali dell’ambiente da riscaldare constribuendo a limitare le dispersioni termiche, dal momento che, sotto le tubazioni, vengono inseriti degli isolanti, e a ridurre o annullare le differenze di temperatura tra pareti calde e fredde.
I pannelli radianti a soffitto sono impiegati esclusivamente in casi particolari o per riscaldare e raffrescare ambienti molto estesi e con altezze rilevanti.

Quali vantaggi hanno?
Rispetto ai radiatori, il riscaldamento a pavimento ha i seguenti vantaggi:

  • minori costi di esercizio in quanto è un sistema a bassa temperatura, con l’acqua che circola 25°- 40°C all’interno delle tubazioni (a differenza dei comuni caloriferi dove circola a 70-80°C) ed è collegabile ad un pannello solare, aumentando ulteriormente il risparmio energetico per il riscaldamento o accoppiabile ad una moderna caldaia a condensazione per abbattere i consumi ed i costi;
  • libertà nell’arredare perchè gli spazi si liberano dalla presenza dei radiatori, togliendo ogni limite alla creatività degli architetti e di chi vive quotidianamente l’ambiente;
  • comfort abitativo elevato grazie ad una distribuzione uniforme di riscaldamento e raffreddamento;
  • funzionamento silenzioso;
  • calpestabile da subito perchè posato a secco;
  • il riscaldamento radiante a parete ha inoltre un'installazione più semplice, un'inerzia termica minore (una volta messe in funzione, le pareti radianti cominciano a scaldare prima, essendoci meno spazio tra tubo e parete, e circolando l’acqua a temperatura più alta) e un benessere percepito superiore in quanto il corpo umano si sviluppa in verticale e riceve meglio il calore da una parete;
  • il riscaldamento radiante a soffitto ha il vantaggio di non presentare la necessità di intervenire sul pavimento dell'edificio e di diffondere il calore senza incontrare l'ostacolo di alcun arredo.

I pannelli radianti sono predisponibili anche per il raffrescamento estivo, facendo scorrere acqua fredda all’interno delle tubazioni, con la sola accortezza di tenere controllata l’umidità degli ambienti allo scopo di evitare fenomeni di condensa. Usando il raffrescamento radiante è indispensabile prevedere un sistema di deumidificazione in grado di contrastare la condensa che potrebbe formarsi sulla superficie radiante (pavimento-parete-soffitto) poiché il massetto dove alloggiano i tubi all'interno dei quali scorre l'acqua fredda ha temperatura inferiore rispetto all'ambiente.
La temperatura si raffresca in modo "dolce" (non attraverso getti d'aria fredda come i cliamatizzatori) e silenzioso, gestibile anche ambiente per ambiente per oottimizzare il comfort e il risparmio energetico.

Sono adatti a ristrutturazioni o in presenza di vincoli architettonici?
Nessun limite di applicazione: i pannelli radianti si possono installare su qualsiasi tipologia di pavimentazione (ad es. parquet, piastrelle, cotto) raggiungendo gli stessi benefici, anche quando si hanno bassi spessori a disposizione per la posa degli impianti o si debbono rispettare limiti di carico sui solai.

Qual è il legame tra pannelli radianti e prodotti biocompatibili?
Oltre al risparmio energetico conseguito, un sistema radiante rispetta l'ambiente perchè è associabile all'impiego di pacchetti isolanti naturali, di origine minerale e vegetale, che non impediscono all'edificio di respirare.