Detrazioni fiscali 55%: in vista la proroga per il 2012

Il ministro dell’Ambiente Corrado Clini ha preso "un impegno preciso sulla quota del 55%. La decisione relativa alla detrazione fiscale pari a questa percentuale per la riqualificazione energetica è una misura di natura strutturale e non congiunturale" mentre il ministro Passera ha preannunciato un "bel piano energetico" dopo l’addio al nucleare.
Ovvero: sembra sicura la proroga delle agevolazioni fiscali al 55% per gli interventi di ristrutturazione realizzati su edifici esistenti per aumentarne l'efficienza energetica e quindi ridurne il consumo energetico.
Clini ha annunciato anche l'intenzione di prorogare i certificati bianchi, anch’essi in scadenza a fine dicembre.

Diventando strutturale, la detrazione fiscale del 55% favorisce i privati sensibili al risparmio energetico e al rispetto per l'ambiente, le aziende che investono in tecnologie sostenibili e il raggiungimento dei parametri richiesti dalla CE in termini di efficienza energetica.

Si attende la conferma definitiva da parte del Governo, che dovrà al più presto comunicare se saranno mantenute inalterate le regole attuali o se in cantiere vi saranno cambiamenti significativi.

Condividi su Facebook