Contatori "smart" e "€ per kWh"? sconosciuti per molti consumatori

Riportiamo i risultati di un sondaggio condotto da IBM esclusivamente per sottolineare come sia ancora necessario l'impegno ad informare (preciso informare e non dare comunicazioni interessate) i cittadini da parte delle Aziende coinvolte nel settore edile ed impiantistico, dei Professionisti, delle Agenzie Immobiliari, dei Comuni e dei media più in generale.

Il 60% dei consumatori ignora i contatori "smart" - i contatori intelligenti - e il 30% non ha mai sentito parlare di "euro per kWh" - l'unita' di base usata per stabilire il prezzo dell'energia elettrica.
Il dato importante da leggere tra le righe è secondo noi soprattutto un altro: la conoscenza è strettamente associata alla disponibilità dei consumatori ad accettare le nuove soluzioni energetiche.
Infatti il 61% delle persone che ha dimostrato di avere una conoscenza approfondita della tematica energetica, ha denotato un atteggiamento positivo verso i contatori intelligenti e le "smart grid".

Il sondaggio riflette anche una differenza motivazionale alla base della riduzione dei consumi energetici da parte di giovani e over 55: i consumatori piu' giovani valutano il cambiamento delle proprie abitudini di consumo sulla base dell'impatto ambientale prodotto, chi ha più di 55 anni guarda alla situazione economica nazionale come motivazione chiave per modificare il proprio comportamento.

Condividi su Facebook